Benvenuti – Welcome – Bienvenue – Bienvenida – Herzlich – Willkommen – Καλώς ορίσατε – Välkommen – Velkommen – Wolkom – Vítej – добро – пожаловать – Dobro – Pozhalovat’ – أهلا وسهلامَرْحَباً – ברוך הבא – Shalom – Tenastelin- እንኳን ደህና መጣህ – እንቋዕ ብደሐን መጻእካ – Karibu – Bem-vinda – Tashi Delek – স্বাগত – Sbāgata – ようこそ – Yōkoso – 歡迎 – Aloha – स्वागत – 欢迎 – 환영합니다 – Тавтай морилогтун – సుస్వాగతం – Tuloy po kayo – Kale ah maruhabaa – Welkom – Hoşgeldiniz – Bem-vindo – ¡Bienvenido – 欢迎 – Witaj – Isten hozott – Fiţi bineveniţi – Tervetuloa – Vitajte – Bonvenon – Dobrodošli – Benvingut – Mirë se vjen – خوش آمديد – Bi xêr bît, Bi xêr hatî – კეთილი იყოს თქვენი/შენი მობრძანება

VILLAGGIO DELLA PACE – impariamo ad agire insieme

Dichiarazione universale dei diritti umani

La Pace si costruisce tutti i giorni: il Villaggio della Pace promuove la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani per trovare e proporre soluzioni sostenibili a problematiche attuali globali.


“Conversazione sui diritti umani: ambiente, cultura, città e politiche giovanili come motore di una nuova società”


Sostienila con noi!

Leggi un articolo e postalo su Facebook e Instagram @ #LaPaceÈUnaScelta


Ci vediamo il 28 maggio a Roma!


Tavole rotonde

Il Villaggio della Pace si compone di sei tavole rotonde che affrontano temi attuali attraverso le lenti della Pace e dei Diritti Umani e secondo un approccio trasversale e interdisciplinare. Partecipando al dibattito potrai conoscere altre culture e prospettive, porre domande, ascoltare e confrontarti! 


Non perdere l’occasione di partecipare, unisciti a noi! 

Visita la pagina Eventi per avere tutte le informazioni sulle tavole rotonde.

  •   Plenaria            
  • Economia Circolare: sviluppo sociale
  • Corridoio Verde: sviluppo economico
  • Politica, l’arte di governare: educazione istituzionale
  • Corridoi Umanitari: rigenerazione urbana
  Plenaria            

Un momento per conoscerci

Un momento di condivisione e di conoscenza tra i partecipanti e con chi semplicemente è di passaggio al Villaggio della Pace.

Ognuno ha delle esigenze ma attraverso la conoscenza si comprende che alcune sono comuni: emozioni, fragilità, impressioni, strazi, malumori oppure esultanze o la resilienza sono sentimenti che ci accomunano e la compartecipazione modella una comunità coesa e solidale. Uno spazio che esprime uno dei valori del Villaggio della Pace e che grazie anche alla tecnologia prova a mettere insieme un comunanza di opinioni e vite da tutto il mondo.

Il confronto sarà anche internazionale con tavoli in lingua inglese.

A ben vederci!

«La pace è una scelta. Impariamo ad agire insieme»

«Peace is a choice. Let’s learn to act together»

«La paix est un choix. Apprenons à agir ensemble»


Economia Circolare: sviluppo sociale

Economia Circolare: sviluppo sociale

Promozione di dialoghi sulla pace e diritti umani ai giovani.

La tavola rotonda tratta la stretta connessione tra l’economia e lo sviluppo sociale, e analizza come l’integrazione contribuisce al miglioramento dello sviluppo umano e lavorativo. Dialogo e confronto sono sinonimi di accoglienza e portano all’accrescimento della società stessa.

Corridoio Verde: sviluppo economico

Corridoio Verde: sviluppo economico.

Affermazione della dignità di principi comuni nell’ambito del lavoro.

La tavola rotonda affronta il legame tra lo sviluppo economico e il rispetto dei diritti e della dignità del lavoratore. Al centro del dibattito la necessità di regole comuni internazionali per assicurare pari dignità nell’ambito del lavoro e contrastare lo sfruttamento ed il lavoro non contrattualizzato.

Politica, l’arte di governare: educazione istituzionale

Politica, l’arte di governare: educazione istituzionale.

Sviluppo di un’educazione civica ed economica comune internazionale.

Questa tavola rotonda affronta lo studio dei ruoli delle istituzioni per comprenderne azioni e decisioni.

Incentivare un rapporto educativo che abbia risvolti sia relazionali che organizzativo-istituzionali;

Pensare a una riorganizzazione del contesto educativo in modo tale da favorire l’autonomia dei singoli e incoraggiare il confronto con la collettività;

Abbracciare la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, diventarne ambasciatori e attori principali nella divulgazione e nella messa in atto.

Corridoi Umanitari: rigenerazione urbana

Corridoi Umanitari: rigenerazione urbana.

Cambiamento del sistema ambientale ed urbano.

La tavola rotonda tratta l’innovazione urbanistica in chiave sociale, come mezzo di socializzazione tra gli abitanti dei quartieri e connessione ed inclusione di tutte le esigenze cittadine. Saranno discusse nuove forme di abitazione e rivalutazione di spazi urbani.

  • Cultura, Eccellenza  della Cura dei Beni
  • Economia Ecologica e Giustizia Sociale
  • Comunicazione e Design: inclusione sociale
  • Istruzione, Mobilità e Salute
Cultura, Eccellenza  della Cura dei Beni

Cultura, eccellenza della cura comune dei beni

Fraternità e amicizia sociale: diritto alla bellezza e al turismo

“Ogni individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e di partecipare al progresso scientifico ed ai suoi benefici”.

Questa tavola rotonda mette in relazione la condizione sociale ed ambientale odierna mettendo in risalto la fratellanza e lo sviluppo culturale. La cura della persona e la tutela delle realtà sociali, l’importanza di una identità collettiva nel rispetto della natura, delle opere, delle tradizioni come stimoli per costruire una società inclusiva e solidale.

Economia Ecologica e Giustizia Sociale

Economia ecologica e giustizia sociale.

La cooperazione è il motore dell’evoluzione.

Questa tavola rotonda tratta la connessione tra il sistema economico e il sistema sanitario globale. Al centro del dibattito la Terra e il rispetto delle biodiversità. Dialogo e confronto per garantire la salute e il futuro, sviluppando un senso di comunità equo e solidale.

Comunicazione e Design: inclusione sociale

Comunicazione e Design: inclusione sociale.

L’accessibilità come principio universale

Questa tavola rotonda tratta della stretta connessione tra tecnologia e innovazione sociale. L’importanza di diramare nozioni scientifiche di utilità globale e costruire città accessibili. L’importanza delle parole e della comunicazione come veicolo di cultura e di inclusione. Il potere della musica, dello sport e dell’arte come strumento per divulgare insegnamenti.

Istruzione, Mobilità e Salute

Istruzione, mobilità e salute.

Il principio di prossimità come possibile alternativa

Questa tavola rotonda tratta la connessione sul diritto all’istruzione e il diritto alla salute che dovrebbero comprende il diritto ad avere infrastrutture. Occorre ovviare le difficoltà che molti giovani vivono quotidianamente in più parti del mondo dove intraprendono odissee per raggiungere le scuole e questo implica un miglioramento della qualità della vita anche attraverso presidi sanitari locali decentralizzati e all’avanguardia. L’importanza dell’accessibilità alla conoscenza, alla sanità e ai servizi di trasporto. Dialogare su come agire per agevolare spostamenti e costruire ponti di sviluppo culturale che unisca le barriere geografiche.

Condividi il tuo pensiero

Invia una domanda, un proposito o un tema a cui ti piacerebbe sentire parlare alla tavola rotonda.


IL PROGETTO

Il Villaggio della Pace nasce a Roma per dare voce a giovani da tutto il mondo che come te scelgono di prendere parte attivamente alla costruzione della società in cui vivono e, per cui la Pace è un valore fondamentale. Avrai la possibilità di dialogare con rappresentanti istituzionali, leader di comunità laiche, religiose o ancora rappresentanti della società civile, Premi Nobel per la Pace e giovani attivisti, per trovare e proporre soluzioni sostenibili a problematiche attuali globali. Il Villaggio della Pace è un’opportunità per esprimere le tue opinioni, porre domande a chi oggi governa e proporre delle nuove idee per fondare una società inclusiva, priva di discriminazioni e basata sui principi fondamentali della Pace e dei Diritti Umani. Inoltre, rivaluteremo gli spazi pubblici inutilizzati delle nostre città per poter creare un laboratorio permanente della Pace, in cui potrai collaborare con altri tuoi coetanei per organizzare attività ludiche, ricreative e culturali che promuovono la Pace.

Unisciti a noi!


Videos!

La Pace è una Scelta.

Imparimo ad Agire Insieme

La pace per Claudio

Rondine – Cittadella della Pace (AR)

La pace per Stanislao Di Piazza

La pace per Rav Piperno

La pace per Daniela

La pace per Lucia

La pace per Giovanni


A ricordare e riveder le stelle

MAI PIÙ VITTIME DI MAFIA

Il 20 marzo lo dedichiamo interamente alle iniziative di Libera in occasione della XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.
«Chiunque è in grado di esprimere qualcosa deve esprimerlo al meglio. Questo è tutto quello che si può dire, non si può chiedere perché. Non si può chiedere ad un alpinista perché lo fa. Lo fa e basta. A scuola avevo un professore di filosofia che voleva sapere se, secondo noi, si era felici quando si è ricchi o quando si soddisfano gli ideali. Allora avrei risposto: Quando si è ricchi. Invece aveva ragione lui». Giovanni Falcone

«Se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo».

Paolo Borsellino

«Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. All’esistenza di orrendi palazzi sorti all’improvviso, con tutto il loro squallore, da operazioni speculative, ci si abitua con pronta facilità, si mettono le tendine alle finestre, le piante sul davanzale, e presto ci si dimentica di come erano quei luoghi prima, ed ogni cosa, per il solo fatto che è così, pare dover essere così da sempre e per sempre. È per questo che bisognerebbe educare la gente alla bellezza: perché in uomini e donne non si insinui più l’abitudine e la rassegnazione ma rimangano sempre vivi la curiosità e lo stupore».

Peppino Impastato
Ci vediamo dalle 14.00 alle 15.30!

Videogioco Discovering Diversity – Sulle tracce della diversità

Discovering Diversity è un videogioco che consentirà a tutti i giocatori, indipendentemente dalle loro caratteristiche fisiche, sensoriali, anagrafiche, linguistiche, culturali e religiose, di vivere una serie di avventure in tutto il territorio italiano.


È anche uno strumento per educare alla diversità umana vista come una grande opportunità, per favorire l’incontro fra culture e religioni, per recuperare il dialogo intergenerazionale e per affermare il diritto alla bellezza e alla pace per tutti.

Seguici qui
Coming soon…

In Cammino per la Pace

In Cammino per la Pace si propone di concretizzare i percorsi di dialogo in momenti formativi da esportare in tutti i luoghi: dalle istituzioni nazionali alle aule, dagli incontri internazionali a Marce della Pace per valorizzare ed estendere l’impegno, dei giovani, delle organizzazioni della società civile, delle istituzioni, dei Premi Nobel della Pace per l’educazione alla Pace e alla cittadinanza dei bambini e delle bambine, delle ragazze e dei ragazzi, degli studenti e studentesse.


Una Marcia della Pace che da Roma toccherà altre città italiane ed europee fino ad arrivare in Oriente, ci incontriamo in città!


«La Pace è una scelta. Impariamo ad agire insieme»


Il 21 settembre ci sorprenderemo…

Contattaci

Se vuoi diventare un cittadino del Villaggio della Pace, o se sei una città e vuoi aprire un villaggio della pace, contattaci.

Un grazie speciale a:

AI GIOVANI

AI DIRIGENTI SCOLASTICI

ITRIA

FONDAZIONE GIOVANNI PAOLO II

CESPI

EX CARTIERA LATINA

MIU

Tony Nader

ALLE ISTITUZIONI

A TUTTI COLORO CHE HANNO RESO POSSIBILE QUESTA AVVENTURA

Contatti

Eutropian Associazione

Via F. Pacelli, 14 – 00165 Roma IT


Un progetto di

Con la gentile collaborazione di

Con il patrocinio di

Sviluppo Web

Web developer: Jacopo Grifoni

Brand Identity: Hugo Silva

UX Design: Nicole Henriques

Motion: Miguel Serra

Strategy Designer: Martina Rando

error: Content is protected !!